Design Internazionale

Cosa è la Registrazione Internazionale di Design

Il design internazionale è un istituto dall’Accordo de L'Aja relativo al deposito internazionale dei disegni e modelli industriali. La presentazione di una domanda di design internazionale consente di ottenere la tutela di uno o più designs in tutti gli stati membri che hanno aderito a tale Accordo e che vengono designati nella domanda stessa. La registrazione di un design internazionale equivale, ai fini della protezione, alla presentazione di singole domande nazionali negli stati designati.

A differenza del marchio internazionale, una domanda di design internazionale può essere presentata indipendentemente dall'esistenza di un precedente design nazionale. È comunque possibile rivendicare la priorità d i una antecedente prima domanda di design entro 6 mesi dalla data di tale prima domanda, inoltre, una prima domanda di design internazionale, che non rivendica alcuna priorità, può costituire diritto di priorità per la presentazione di domande nazionali in altri stati.

Design internazionale multiplo

Al deposito di un design internazionale, mediante una unica domanda, è possibile richiedere la protezione di una pluralità di designs (fino ad un massimo di cento), qualora questi facciano parte della stessa classe merceologica secondo la classificazione internazionale di Locarno.


Esame della domanda di registrazione

Alcuni fra gli stati membri prevede, secondo la propria normativa nazionale, che le domande di registrazione di design internazionale che designano tale paese siano sottoposte ad una ricerca di anteriorità, mirante a verificare l’esistenza di design pre-esistenti uguali o simili a quello depositato, e ad un esame di novità.

Durata

La durata di una registrazione internazionale di design dipende dalla durata della protezione prevista dalle diverse normative nazionali vigenti nei singoli stati contraenti il suddetto Accordo, per cui essa è può variabile a seconda degli stati che vengono designati al momento del deposito della domanda. Le tasse di mantenimento in vita del diritto di design sono, comunque, dovute ogni cinque anni.

Annotazioni e trascrizioni

Devono essere rese pubbliche, attraverso la trascrizione o l’annotazione presso l’Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale, tutte le variazioni inerenti la denominazione sociale e/o sede legale del titolare, nonché tutte le cessioni, fusioni, acquisizioni, le licenze d’uso e qualsiasi altro atto che modifichi la titolarità, anche temporalmente, dei diritti su un design. Si ha, infatti, che solo il titolare i cui dati sono correttamente inseriti presso l’OMPI può fare valere contro terzi i diritti derivanti dal design.

Il design internazionale può essere ceduto o essere dato in licenza d’uso a terzi ,tuttavia, solamente a soggetti che possono richiedere la domanda di design internazionale, ovvero, ogni persona fisica o giuridica appartenente o residente in uno stato membro dell'Accordo o avente in esso uno stabilimento industriale o commerciale reale ed effettivo.

Inoltre, la registrazione internazionale conferisce il diritto ad avere una protezione doganale, ovvero alla richiesta di sequestro presso la dogana di prodotti in violazione dei propri diritti di design.